Centro Artistico il Grattacielo

 

 

 

 

 

Teatri d’Autunno

Sostenibile 2023

dal 21 Ottobre
al 16 Dicembre

PROGRAMMA COMPLETO

Sabato 21 Ottobre

19.15 – Slideshow
RASOMARE
di Paolo Ciriello

19.30 – Vernissage della mostra
RICHIAMI
di Fabrizio Da Prato

20.00 – Presentazione libro
MONDONOVO
di Annalisa Boccardi. Opere grafiche di Dario Ballantini. Intervengono Barbara Idda e Carola Benedetto

21.15 – Concerto-Reading
MONDONOVO-PASE
Voce narrante di Annalisa Boccardi. Canta Edoardo Bacchelli. Chitarre e cori Filippo Trombi. Basso e Nsstick Andrea Fusario

Tra parole, musica, dipinti e canzoni I Pase ci narrano una storia affrontata in modo preciso ed elegante attraverso una pluralità di linguaggi. Il loro protagonista  è un girovago una figura senza tempo che, in un futuro post-atomico, con la sua lanterna magica proietta immagini fantastiche raccontando storie di miti e favole ai pochi rimasti per risvegliare un sentimento di bellezza e di umanità.

Venerdì 27 ottobre

21.15 – Teatro
VIVA LA VIDA!
Frida Kahlo e Chavela Vargas
di Valeria Moretti. Con Francesca Bianco e Eleonora Tosto.
Regia Carlo Emilio Lerici. Produzione Teatro Belli

Se è certo che la storia d’amore tra Frida e Diego è stata intensa e passionale, altrettanto intenso è stato l’amore e profonda l’amicizia che ha legato Frida Kahlo alla mitica cantante messicana Chavela Vargas. Un immaginario racconto/dialogo tra Frida Kahlo e Chavela Vargas, in un viaggio poetico e visionario che, intrecciando musica e teatro, conduce nella vita di due delle figure più carismatiche della cultura messicana.

Venerdì 3 Novembre

19.30 – Talk
SCINTILLE DI DRAMMATURGIA
(Spettacolo Annullato)
Incontro con la drammaturga Manuela Cherubini

21.15 – Teatro
SPUTO
(Spettacolo Annullato)
Scritto e diretto da Manuela Cherubini. Con Elena De Carolis.
Produzione AgaveTeatro. Finalista Premio Dante Cappelletti 2022

Sputo è l’apprendistato di una giovane donna all’arte di sputare. Nina è in cerca del movimento che le ha permesso di sopravvivere all’orrido in cui è precipitata, come capita a tante, e dal quale è riemersa senza sapere come. La sua ricerca è guidata dall’istinto e procede per incontri con persone, libri, film, documentari sugli animali, agiografie di santi, studi di anatomia, psicanalisi e fisica. Sputo nasce dall’incontro di diverse donne. Il cinema è una delle linee guida per attraversare la babele di Sputo, perché i film, belli o brutti che siano, camminano al nostro fianco, sono di buona o pessima ispirazione, in ogni caso aprono visioni e possibilità.

Domenica 5 Novembre

17.00 – Cinema
CELLULOIDE
Docu-drama. Italia. Regia: Carlo Lizzani. 1996. 1h 55m

Sabato 11 Novembre

17.00 – Seminario
LA MUSICA DI ENNIO MORRICONE NELLA
TRILOGIA DEGLI ANIMALI DI DARIO ARGENTO
Relatore: Marco Lenzi

21.15 – Teatro
CHE ASPETTATE A BRUCIARMI?
di e con Giorgio Castagna. Regia Giuliano Bonanni.
Produzione: Nata Teatro / La Filostoccola / Teatro Virginian

Questo spettacolo nasce da una storia di famiglia, quella classica raccontata dopo qualche cenone di rito in cui si vanno ad elencare i nomi dei parenti. Lo spettacolo è un intreccio di storie che parte dal particolare, la storia di Giordano Bruno Castagna, per poi allargarsi esponenzialmente e portarsi dietro la crisi del ‘29 a Carrara, il fascismo e l’obelisco Mussolini, il filosofo Giordano Bruno e il suo viaggio per l’Europa, passando per le comunità anarchiche dei cavatori, fino a richiudere il cerchio ed arrivare ad un sasso lanciato contro una vetrina. Un universo di storie racchiuse in un nome, o per meglio dire, in un semplice lancio.

Domenica 12 Novembre

17.30 – Cinema
HONEY LAND
di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov. 2019. 1h 25m

Sabato 18 Novembre

18.00 – Conferenza
PEDAGOGIA DIGITALE – Opportunità e rischi delle nuove tecnologie Relatori: Alessia Mataresi, Fabio Artigiani e Stefano Romboli. Cambiamente Festival

20.00 – Installazione
DERRIDA GOES TO THE SUPERMARKET
di Giuseppe Linardi

21.15 – Teatro
SISTEMA NERVOSO
di e con Leonardo Capuano. Produzione Compagnia Orsini in collaborazione con Armunia Festival Inequilibrio

Un uomo di questo tempo che si sforza di riappropriarsi di pezzi della propria vita che non ricorda, cerca di mettere ordine tra le parti mancanti che gli sfuggono. Le conseguenze di questi episodi della sua esistenza, a cui non riesce ad accedere, scuotono il suo equilibrio a tal punto che il proprio sistema nervoso si manifesta come un soggetto autonomo e parlante, con cui dialoga ed entra in relazione, così come con altre presenze che abitano il suo quotidiano. Nella sua folle lucidità ha però la consapevolezza che il suo stato di alterazione sia dovuto non soltanto alla sua condizione personale ma alla sua realtà di uomo, parte di un sistema nervoso globale che è il mondo in cui vive.

Domenica 19 Novembre

17.30 – Performance
SHAKESPEARE IN NEW YORK
Laboratorio teatrale tenuto dagli studenti dell’Iti, Niccolini Palli e Cecioni di Livorno, all’interno del progetto educativo zonale della regione Toscana. Regia: Luca Salemmi

 

IO TI AMO MICA TANTO

Mini Festival

Lunedì 20 Novembre

17.00 – Reading collettivo
SENTENZE
All’interno di: E’ TUTTO UN ALTRO FILM
Spazio eventi di Unicoop Tirreno
Sezione Soci di Livorno presso Parco Il Levante

Venerdì 24 Novembre

19.00 – Presentazione libro
LA VERITÀ ARRIVA ALL’IMPROVVISO
Incontro con l’autore Paolo Vanacore
Letture: Chiara Marchetti

20.00 – Reading collettivo
SENTENZE
Centro Artistico il Grattacielo

21.15 – Teatro
L’INCONTRO
di Eleonora Zacchi. Con Riccardo De Francesca, Eleonora Zacchi. Scene e costumi: Aurora Bresci. Light designer: Alessandro Maestrini. Musiche originali: Alessio Colombini. Produzione: Contrada Badessa / Centro Artistico il Grattacielo

In una società che impone limiti precisi di comportamento, dove si nega l’accettazione del diverso, due solitudini si incontrano in uno spazio quasi sospeso e fuori dal tempo e, in quel breve momento, riescono a vivere la propria libertà. Come il pappagallino che fugge dalla gabbia, spiccando per un attimo il volo, così i due protagonisti fuggono dalle loro quotidiane costrizioni, per regalarsi un reciproco attimo di libertà. La cultura del potere possa definire i valori “buoni e quelli cattivi” e l’imposizione di questi possano distruggere coloro che a quei valori non possono e non vogliono conformarsi.

Sabato 25 Novembre

12.00 – Reading collettivo
SENTENZE
Mercato Centrale – Spazio Cultura a Peso

20.00 – Reading collettivo
SENTENZE
Centro Artistico il Grattacielo

21.15 – Teatro
L’INCONTRO
di Eleonora Zacchi. Con Riccardo De Francesca, Eleonora Zacchi. Scene e costumi: Aurora Bresci. Light designer: Alessandro Maestrini. Musiche originali: Alessio Colombini. Produzione: Contrada Badessa / Centro Artistico il Grattacielo

Domenica 26 Novembre

17.30 – Cinema
TUTTA LA BELLEZZA E IL DOLORE
di Laura Poitras. 2022. Leone d’oro Venezia 2022

Domenica 3 Dicembre

10.30 – Cinema a colazione
IL VENTO FA IL SUO GIRO
di Giorgio Diritti. 2005. 1h50m

17.30 – Teatro per tutte le età
NATALE QUANDO NON C’ERA IL NATALE
Corso Avanzato. Centro Artistico il Grattacielo

Sabato 16 Dicembre

19.00 – Presentazione
ABITARE SOSTENIBILE
Relatore: Marco Susini

21.15 – Teatro – Prima nazionale
PETALI (BRICIOLE) DI QUARANTENA
di Fernando Arrabal. Traduzione Luciano Lessi.
Con Eleonora Zacchi, Francesca Gamba, Riccardo De Francesca, Sandro Andreini, Luca Salemmi. Regia:
Eleonora Zacchi. Produzione: Centro Artistico il Grattacielo

E’ la prima volta che in Italia viene portato in scena un testo di Arrabal. L’opera è stata scritta dall’autore durante il periodo pandemico “Covid” e  vuole mostrarci la sua catastrofica attualità e al contempo il valore di una comunicazione precisa ed affidabile quando in realtà vive in una perpetua approssimazione coinvolgendo una parte molto ampia di soggettività, affettività, scorciatoie e pregiudizi. Sélavy, la protagonista della storia. l’autistica sincera e tenace di fronte alle calamità, convinta e confusa nel sostenere che la dialettica e l’amore prevalgono sulla sciagura della routine, parlando al suo topo o agli spettatori, tributa alle parole e alla  lingua un omaggio che la rende umana e non un robot: l’essere umano  pur essendo impreciso, incerto, fluttuante, ermetico nell’esprimersi è intriso nello scambio di un lato umano ed emotivo in cui la libertà si concretizza. 

MOSTRE

dal 21 ottobre al 16 dicembre
Slideshow RASOMARE di Paolo Ciriello

dal 21 ottobre al 12 novembre
Installazione RICHIAMI di Fabrizio Da Prato

dal 18 ottobre al 16 dicembre
Installazione
DERRIDA GOES TO THE SUPERMARKET
di Giuseppe Linardi

WORKSHOP

dal 4 al 5 novembre
SCINTILLE DI DRAMMATURGIA con Manuela Cherubini

CINEMA

Domenica 5, 12 e 26 Novembre
Domenica 3 Dicembre

Foto di copertina: Paolo Ciriello